E-state in Vacanza –

La vacanza è il tempo del riposo e della rigenerazione, è il tempo della libertà e della sperimentazione di se stessi fuori dalla routine quotidiana. Pensare a una vacanza con persone affette da malattia mentale significa pensare ad uno spazio di luogo e di tempo esterno all’istituzione psichiatrica, ma non per questo esterno alla cura. Si tratta di un’attività extra-istituzionale e di svago in cui i pazienti possono sperimentare se stessi in contesti ambientali e relazionali nuovi, in rapporto ad operatori che certo già conoscono ma che si trovano essi stessi a re-inventarsi il loro ruolo terapeutico, senza perdere in dignità o professionalità. Un’esperienza di sostanziale novità che non può che giovare a persone che rischiano o sono già immerse dentro un percorso patologico e istituzionale di cronicità. (Dott J. Santambrogio, dott. A. Giancontieri)

Le vacanze programmate e (o già svolte) quest’anno coinvolgono gruppi medio piccoli di pazienti, che si sono recati a Rimini nel mese di luglio e trascorreranno un periodo nella città di Napoli a settembre.